Dello Scompiglio

Dello Scompiglio

 

SPE - Spazio Performatico ed Espositivo

8 marzo 2014
ore 21.00

Enrico Pieranunzi, pianoforte
ImproMozart

interpretazione di pagine di Bach, Haendel, Scarlatti e Mozart con proprie improvvisazioni

 


Cominciò proprio con Mozart, otto anni fa il mio viaggio di improvvisatore curioso nel paese dei grandi classici. Fino ad allora i due mondi paralleli della  mia personale avventura musicale  - jazz e classica - non avevano ancora conosciuto contatti così  sincronici, né così strette complicità. Questa mia prima esperienza di viaggio non accadde senza qualche turbamento.
Ma quella sera a Milano  la soggezione per i sacri segni sulla carta, quella immobilità paralizzata e a volte paralizzante che dalla carta sovente promana, furono grazie al divino fanciullo spazzate via. Salii sul palco con  alcune sue pagine sotto il braccio, le collocai sul leggìo, cominciai a leggerle e poi a improvvisare. Come? Semplicemente, dopo aver interpretato uno o due periodi di una sonata o aver  degustato il fulminante incipit di un suo pezzo breve, ne traevo  una sequenza armonica che m’aveva intrigato, o quel motivo che m’aveva contagiato con la sua garbata, irresistibile vitalità e, dopo essermi messo allegramente e idealmente  anche quelli  sotto il braccio, cominciavo sul pianoforte  a viaggiare per mio conto, a inventare altre possibili sonate, altri possibili pezzi. L’operazione mi regalò un senso di innocente liberazione e fu l’input da cui scaturirono poco dopo i miei cd su Scarlatti e poi il successivo “1685”, con musiche ancora del grande Domenico e anche di Bach e Handel.

Sarà questo il filo conduttore del mio concerto per l’Accademia Dello Scompiglio: brani dei giganti “maestri compositori &  improvvisatori” che ho sopra nominato con mie escursioni estemporanee in cui ricombinerò, estenderò, nasconderò e farò riapparire i loro materiali. Potrei dire li “scompiglierò”. E mai, com’è evidente, nome di Accademia fu più pertinente all’operazione che sui palcoscenici di ogni parte del mondo ho avuto il piacere di realizzare e che avrò il privilegio di compiere la sera dell’8 marzo. Leggo infatti divertito in un vecchio dizionario etimologico che “scompigliare vuolsi per scompilare e sarebbe contrario a compilare che vale adunare, comporre”. Il redattore del lemma aggiunge ancora che “sinonimi di scompigliare sono scomporre e confondere ciò che è insieme ordinatamente congiunto”. Ce n’è abbastanza credo perché il mio gentile pubblico sappia quanto diversa dall’usuale e “scompigliante” potrà essere la serata del concerto che sarò felice di dedicar loro.

Con i miei più affettuosi auguri di uno splendido scompiglio.  

Enrico Pieranunzi


Enrico Pieranunzi musicista che frequenta abitualmente sia la musica classica che il jazz, unanimemente conosciuto come uno dei più grandi pianisti della scena internazionale con collaborazioni con artisti come Chet Baker, Lee Konits, l’8 marzo ci propone un progetto per piano solo di cui già esiste una produzione discografica, ma in questo caso riveduta e corretta,  in cui si confronta con pagine pianistiche di grandi compositori come Scarlatti, Bach e lo stesso Mozart . Pagine che prima esegue integralmente e che poi utilizza come fonte di ispirazione per le sue improvvisazioni in un miracoloso dialogo  che avviene tra artisti a secoli di distanza.

 

DELLO SCOMPIGLIO

CUCINA CULTURA
2021 vimeo     instagram cultura1     instagram cultura1     telegram     2021 vimeo     issuu fbcucina     instagram cucina1 fbcultura

 

 

 

CUCINA +39 338 6118730   |   ASSOCIAZIONE CULTURALE +39 0583 971475   |     SPE +39 0583 971125   |     TERRAeFORESTA +39 338 7884066   

via di Vorno 67   55012 Vorno, Capannori (LU)     ©2021  Privacy - Cookie Policy

×

CONTATTI
BIGLIETTERIA SPE

+39 0583 971125

biglietteria@delloscompiglio.org

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.