Dello Scompiglio

Dello Scompiglio

13 novembre 2021
ore 19.30

Impurissima Foemina

Storia di Caterina Medici abbruciata viva
in Milano come strega famosa

Affresco sonoro per sette musicisti performer

PRIMA ASSOLUTA

musiche liberamente rielaborate di  Giorgio Battistelli, Guillaume de Machaut, Tomas Luis de Victoria, Francesco Filidei, Lou Harrison, Lorenzo Pagliei, Henry Purcell, Gabriella Schiavone

percussioni, azione scenica  Ars Ludi: Antonio Caggiano, Rodolfo Rossi, Gianluca Ruggeri

voci, azione scenica  Faraualla: Loredana Savino, Gabriella Schiavone, Maristella Schiavone, Teresa Vallarella 

disegno luci  Cesare Accetta

da un‘idea di  Rodolfo Rossi e Gabriella Schiavone

drammaturgia musicale con la consulenza di  Sonia Bergamasco

prologo di  Guido Barbieri

una produzione Ars Ludi e Associazione Culturale Dello Scompiglio


Impurissima_foemina

Impurissima_foemina Impurissima_foemina_11.jpgImpurissima_foemina Impurissima_foemina_6.jpgImpurissima_foemina Impurissima_foemina_13.jpgImpurissima_foemina Impurissima_foemina_2.jpgImpurissima_foemina Impurissima_foemina_22.jpgImpurissima_foemina Impurissima_foemina_1.jpgImpurissima_foemina Impurissima_foemina_12.jpgImpurissima_foemina Impurissima_foemina_14.jpgImpurissima_foemina Impurissima_foemina_9.jpgImpurissima_foemina Impurissima_foemina_10.jpg

“Caterina Medici si rivolge al Diavolo nei momenti di grande stanchezza e disperazione: lo invoca a che la porti via, nel suo regno che irride a quell’altro cui pure lei crede ma di cui non trova un segno, una risposta, un barlume di grazia nella dolorosa sua vita”
Leonardo Sciascia, La strega e il capitano

La voce e le percussioni sono fossili viventi, sono corpo e suono allo stato primordiale. Impurissima foemina è un concerto in cui, attraverso musica e azioni sceniche, in un delicato equilibrio tra il linguaggio della tradizione popolare e quello contemporaneo, Ars Ludi e Faraualla fondono le originali sonorità del loro repertorio per narrare la storia di grande forza emotiva e di straordinaria attualità dedicata alla vicenda di Caterina Medici, processata e bruciata in piazza come strega professa a Milano, nel 1617.
 
“La differenza tra una serva e una regina – si legge in una nota di Guido Barbieri - è racchiusa, a volte, in un dettaglio. A Caterina Medici è mancato, ad esempio, un semplice de’ tra il nome e il cognome. E così invece di salire, come la sua illustre omonima, al trono di Francia, ha dovuto subire una vita di stenti, umiliazioni e servitù. Fino a morire sul rogo con l’accusa infamante di essere una strega.”

È stato attribuito all'Ensemble Ars Ludi, formato da tre percussionisti d’eccezione - Antonio Caggiano, Rodolfo Rossi e Gianluca Ruggeri, il Leone d’Argento della Biennale Musica 2022 “per il virtuosismo esecutivo e la capacità di trasformare il mondo percussivo in un’avvincente Machina Mundi”.


Un riconoscimento che riempie di gioia tutto lo Scompiglio, con cui l’Ensemble condivide da tempo un rapporto di collaborazione e di scambio, attraverso la sperimentazione delle molteplici possibilità musicali e performative offerte dal repertorio per percussioni. Tutti i collaboratori del Progetto si congratulano con l’Ensemble per questo importante riconoscimento. Un ringraziamento particolare va ad  Antonio Caggiano, membro fondatore dell’ensemble, che da diversi anni ha assunto anche il ruolo di direttore artistico per i programmi musicali Dello Scompiglio: una collaborazione molto preziosa che ha permesso nel tempo di dar vita a rassegne tematiche che hanno avvicinato le persone al mondo della musica contemporanea, mettendola in dialogo con altri stili e linguaggi e superando così le classificazioni temporali e di genere.

Come si legge sul sito de La Biennale di Venezia, "Il premio del Leone d’Oro alla carriera a Giorgio Battistelli si intreccia con il Leone d’Argento attribuito a Antonio Caggiano, Rodolfo Rossi e Gianluca Ruggeri, fondatori di Ars Ludi nel 1987, in quanto 'ideali interpreti del nuovo repertorio di teatro strumentale, musicisti istrionici e carismatici che trasformano ogni trama percussiva in un evento carico di teatralità, contribuendo a creare una nuova visione della produzione musicale contemporanea dove le partiture più complesse sono presentate con una attitudine performativa trascinante e comunicativa' (dalla motivazione)." 

 

 

DELLO SCOMPIGLIO

CUCINA CULTURA
2021 vimeo     instagram cultura1     instagram cultura1     telegram     2021 vimeo     issuu fbcucina     instagram cucina1 fbcultura

 

 

 

CUCINA +39 338 6118730

ASSOCIAZIONE CULTURALE +39 0583 971475

SPE +39 0583 971125

TERRAeFORESTA +39 338 7884066

via di Vorno 67   55012 Vorno, Capannori (LU)     ©2021  Privacy - Cookie Policy

×

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.