Dello Scompiglio

Dello Scompiglio

SHOP

 x
 x 

Carrello vuoto
 x

2021 AVVISI SPE 03 it
 AVVISO 

LO SPE - SPAZIO PERFORMATICO ED ESPOSITIVO
È CHIUSO AL PUBBLICO
30 LUGLIO-31 AGOSTO 2022


SPE - SPAZIO PERFORMATICO ED ESPOSITIVO

DOMENICA 20 OTTOBRE 2019
ORE 15.30 e ORE 17.00
si consiglia vivamente la prenotazione

 

Il teatro nel Baule

Ticina mani di corteccia

da un'idea di  Luca Di Tommaso
drammaturgia e regia  Sebastiano Coticelli, Simona Di Maio, Luca Di Tommaso
con  Sebastiano Coticelli, Simona Di Maio, Luca Di Tommaso e Dimitri Tetta
assistente alla regia  Carla Guardascione
scene, maschere e pupazzi  Monica Costigliola, Angelo De Tommaso, Simona Guarino e Il Teatro nel Baule
costumi  Gina Oliva
disegno luci  Paco Summonte
produzione  Il Teatro nel Baule e I Teatrini
coproduzione  L’Asilo
in collaborazione con  Nostos Teatro

menzione speciale e Premio giuria Ombra, Premio Scenario Infanzia 2017 selezionato al Festival Segnali 2018, selezionato al 8Th Theatre Olympics 2018 in India


TEATRO DI IMMAGINI, OGGETTI, PUPAZZI
ETÀ CONSIGLIATA: 6-11 ANNI E PER TUTTI



Solitaria, silenziosa, Ticina vive in una dimora scura, circondata da oggetti che appaiono e scompaiono, suoni sconosciuti e misteriose creature. Ticina è buffa, strana, diversa, ma come tutti desidera trovare un amico.

Ticina, dal viso rugoso e dalle mani di corteccia, va e viene dalla città spaventando tutti per il suo aspetto, non c’è una persona che voglia restare con lei. In questi suoi viaggi scopre pian piano il suo dono che è anche la sua maledizione: tutto ciò che per sbaglio o per volere tocca con le sue mani di corteccia, appassisce, si rompe, svanisce.

Ma un giorno grazie ad una piccola luce, qualcosa, o qualcuno, nasce nel buio del suo laboratorio, tra ampolle, vestiti dismessi e oggetti dimenticati. Ticina non è più così sola. Qualcosa di inaspettato, terribile e meraviglioso, l’attende. L’incontro con un altro essere, molto diverso da lei, l’aiuterà a vedere il mondo da un’altra prospettiva, e scoprirà che anche le cose apparentemente più dolorose, guardate con gli occhi dell’amore, possono rivelarsi meravigliose.

Lo spettacolo utilizza un linguaggio del tutto privo di parole, ispirandosi ai grandi clown del passato, al cinema muto, all’humor ̒mascherato̓ dei Familie Flöz e alle atmosfere grottesche di Tim Burton.


2019 DMDM 35
foto di Diego Bernabei De Nicola

 

 

DELLO SCOMPIGLIO

2021 vimeo     instagram cultura1     instagram cultura1     telegram     2021 vimeo     issuu

 

 

 

CUCINA +39 338 6118730

ASSOCIAZIONE CULTURALE +39 0583 971475

SPE +39 0583 971125

TERRAeFORESTA +39 338 7884066

via di Vorno 67   55012 Vorno, Capannori (LU)     ©2021 Privacy Policy - Cookie Policy
×