logovert

Terra e foresta

Oliveto e Olio

All'interno della Tenuta Dello Scompiglio, fin dall'inizio del recupero dell'area agricola e del parco, sono state rinvenute molte zone olivetate che in passato dovevano rappresentare una delle principali colture per la produzione di olio extra vergine di oliva. Si stima che in passato fossero in produzione 7000 olivi.
Le zone olivetate si estendono in corpi ben distinti all'interno della Tenuta, quasi come ad individuare dei singoli oliveti con caratteristiche climatiche e territoriali differenti. Dal 2007 è iniziato il lavoro di recupero di alcune di queste zone per avviare una produzione di olio non soltanto per il fabbisogno interno della Tenuta e per la Cucina Dello Scompiglio, ma anche per la commercializzazione.


Oliveto

Oliveto P1010213.jpgOliveto P1010261.jpgOliveto P1010395.jpgOliveto P1010444.jpgOliveto _DSC0051.jpgOliveto _DSC0052.jpgOliveto _DSC0053.jpgOliveto _DSC0054.jpg

Il recupero delle prime zone è stato molto difficoltoso, soprattutto per la presenza di rovi e sottobosco che negli anni hanno invaso gli olivi. Le piante recuperate sono in prevalenza tipiche varietà autoctone del territorio: leccino, frantoio, razzo, pendolino. Sono state ripristinate le condizioni ottimali di crescita; gli interventi di potatura avranno l'obiettivo di ricreare una forma di allevamento tipica della zona per rigenerare l'ambiente circostante e la terra in maniera non invasiva.

Le zone liberate dai rovi in breve tempo sono state recuperate e, ad oggi, i nuovi impianti sono circa 800 la maggior parte dei quali già in produzione.

Nel 2009 è iniziato il recupero di un'altra zona olivetata posta sopra la "Vigna Madre". Questa zona presenta caratteristiche differenti dalle prime recuperate soprattutto per l'esposizione al sole e la fertilità del terreno. Dal recupero della zona sono rimaste piante che hanno subito una "capitozzatura" sulle branche, ovvero un taglio netto sul legno reso necessario sia dalle condizioni fisiche delle piante, sia dalla necessità di liberarle totalmente dalle infestanti che ne compromettevano la crescita.

La gestione degli oliveti è stata improntata sull'utilizzo di tecniche biologiche e biodinamiche, aspetto che non ha come obiettivo quello di massimizzare e forzare la produzione, ma di rispettare il naturale equilibrio della pianta e del terreno della Tenuta. La produzione così ottenuta non potrà mai essere abbondante e intensiva come in un oliveto condotto con tecniche convenzionali perché esistono molte difficoltà, ad esempio nella lotta contro i principali patogeni delle olive.

La gestione biodinamica dell'oliveto prevede essenzialmente l'utilizzo di concimi organici come il letame oppure interventi con veri e propri preparati "biodinamici" che richiedono particolari modalità di distribuzione sulla pianta e sul terreno. Ad esempio viene realizzato in primavera e in autunno un trattamento al terreno con "cornoletame", un preparato che stimola i processi di formazione di sostanza organica nel suolo.

Poiché è noto da secoli il potere insetticida della lavanda (come quello dei gerani), ne è stato realizzato un impianto sperimentale negli oliveti della Tenuta, per tentare un controllo della "mosca olearia", insetto molto dannoso alla coltura e che può, in annate particolari, compromettere anche l'intera produzione. Oltre all’effetto repellente, gli impianti di lavanda assumono un valore paesaggistico rilevante.

Elena Signorini

Cucina Dello Scompiglio

box thumbnails

La Cucina, subito fuori le mura della Tenuta, è sempre aperta prima e dopo gli spettacoli allo SPE per pranzare, fare merenda, prendere l’aperitivo o cenare nei suoi spazi interni ed esterni.


Sono previste riduzioni del 10% 
sul menu alla carta per chi presenta 
il biglietto degli spettacoli.


informazioni e prenotazioni
+39 0583 971473 / +39 338 6118730
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Calendario

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

Tenuta Dello Scompiglio   via di Vorno 67/B 55012 Vorno, Capannori (LU) ©2013 - Privacy Policy
Cucina +39 0583 971473   Associazione +39 0583 971475   SPE +39 0583 971125