logovert

Cerca nel sito

TENUTA DELLO SCOMPIGLIO

Camera #1

DI CECILIA BERTONI E CLAIRE GUERRIER CON CARL G. BEUKMAN
2011


CAMERA #1 E CAMERA #2 SONO NATE COME PREPARAZIONE A CAMERA #3

Camera #1 è stata presentata in occasione della Giornata del Contemporaneo, 8-9 ottobre 2011
riallestita sabato 12 e domenica 13 aprile 2014  in occasione dell'Inaugurazione di In Relazione


2 donne-2 solitudini, intrecciano memorie del passato, aneliti del futuro, in frammenti che divengono gli arredi di una piccola stanza. Con suoni e rumori Carl Beukman crea nello spazio un'ulteriore dimensione. Questo lavoro è un work in progress dello spazio che allestiranno nel 2013 in un piccolo metato della Tenuta.


Camera #1

Camera #1 121027_guido_mencari_lucca_scompiglio-19.jpgCamera #1 121027_guido_mencari_lucca_scompiglio-20.jpgCamera #1 121027_guido_mencari_lucca_scompiglio_PRINT3.jpgCamera #1 TdS_12.jpgCamera #1 _DSC3288.jpgCamera #1 _DSC6740.jpgCamera #1 _DSC6782.jpgCamera #1 _DSC6793.jpgCamera #1 _DSC6811.jpgCamera #1 _DSC6819.jpgCamera #1 121027_guido_mencari_lucca_scompiglio-19.jpgCamera #1 121027_guido_mencari_lucca_scompiglio-20.jpgCamera #1 121027_guido_mencari_lucca_scompiglio_PRINT3.jpgCamera #1 bambolotto_nella_bottiglia.jpgCamera #1 collage_solitudine_da_camera.jpgCamera #1 IMG_0086.jpgCamera #1 linvasion_des_bebes_01.jpgCamera #1 ombra_con_rosso_accovacciata_2.jpgCamera #1 P1000206.jpgCamera #1 P1000218.jpgCamera #1 P1010115.jpgCamera #1 P1040900_2.jpgCamera #1 P1050667.jpgCamera #1 TdS_12.jpgCamera #1 _DSC3288.jpgCamera #1 _DSC6740.jpgCamera #1 _DSC6782.jpgCamera #1 _DSC6793.jpgCamera #1 _DSC6811.jpgCamera #1 _DSC6819.jpg


box thumbnails
pubblicazione

Solitudine da Camera #1, #2, #3

DI CECILIA BERTONI
E CLAIRE GUERRIER
CON CARL G. BEUKMAN
2014

box thumbnails

Camera #3

CECILIA BERTONI E CLAIRE GUERRIER
CON CARL G. BEUKMAN

2014

NON VISITABILE IN QUESTO MOMENTO

box thumbnails

Camera #2

CECILIA BERTONI E CLAIRE GUERRIER
CON CARL G. BEUKMAN

2012


Cecilia Bertoni (1961) è nata e cresciuta in Italia. Vissuta altrove. La poesia, la musicalità, l’architettura del corpo e dello spazio in movimento – e non, e le loro dinamiche – sono i soggetti della sua ricerca. Gli spazi sospesi fra la vita e la morte, fra il sogno e la veglia sono gli scenari nei quali questi soggetti raccontano e si raccontano, come fossero frammenti della memoria e degli aneliti: l’assenza di ciò che non c’è più e di ciò che ancora non c’è. Gli strumenti del racconto variano fra danza, recitazione, fotografia, ricamo, disegno, installazione e video. Si sviluppano in spazi neutri, oppure danno vita a un dialogo con gli spazi esterni nella natura e/o site specific. Ideatrice del Progetto Dello Scompiglio nella sua globalità, che espande il concetto di cultura all'ambiente, al paesaggio, all'agricoltura e alla Cucina, è co-fondatrice e direttrice artistica dell'Associazione Culturale Dello Scompiglio che ha sede a Vorno (Lucca). In seguito a una formazione eclettica, alla quale hanno contribuito Philippe Gaulier, Monica Pagneaux e diversi collaboratori di Theatre de Complicite (Londra), ha lavorato all'estero come regista, performer, coreografa, scenografa e drammaturga in numerosi progetti con l'obiettivo principale di armonizzare, miscelare e mettere in contrasto differenti forme d'arte nelle sue composizioni. Prima di rientrare in Italia, è stata co-fondatrice e direttrice artistica della Compagnia Circle-X Arts, Londra, per la quale ha curato le coreografie e la regia di alcuni spettacoli di cui è stata anche interprete. Fra i suoi lavori, come coreografa, regista e scenografa, Vanishing Act, che ha partecipato al Festival Resolution al Teatro The Place di Londra. È insegnante Feldenkrais®.

Claire Guerrier è nata nel 1969 a Strasburgo, in Francia. L’artista vive e lavora a Basilea, in Svizzera. Pur partendo da una formazione teatrale, il suo lavoro da attrice e regista se ne distacca progressivamente, passando dalla composizione del personaggio alla definizione dell'identità di performer/artista. Nel suo lavoro, che utilizza particolarmente il video, unisce il reale e la finzione intorno ad interrogativi essenziali: il corpo, il dolore, la forza, la conoscenza, il vuoto e il pieno o, come in Camera #1, #2 e #3, l'assenza e la presenza…. Le sue opere navigano fra realtà e immaginario, fra narrazione e immagini poetiche in cerca d'identità e di risposte sul senso dell'esistenza.

Carl G. Beukman (1960) è nato a Sintmaartensdijk, in Olanda. Attualmente vive a L’Aia. Dopo molti anni come contrabbassista, il suo interesse si sposta verso la composizione e il disegno del suono, principalmente per il teatro. È sempre alla ricerca della perfetta combinazione fra suono, immagine e testo nell’ambito teatrale, performatico e nel video. Le influenze musicali provengono dalla musica classica contemporanea e dal rock. I punti di partenza sono spesso suoni organici, per esempio quelli registrati dalla natura (gli animali, il vento, lo spezzarsi di un ortaggio, eccetera). Questi suoni vengono poi manipolati dall’artista e combinati con strumenti acustici e sintetici. Cerca così di creare un mondo non esistente. In questa maniera, e in combinazione con altre forme d’arte, trova la sua fuga dalla realtà.

Tenuta Dello Scompiglio   via di Vorno 67/B 55012 Vorno, Capannori (LU) ©2013 - Privacy Policy
Cucina +39 0583 971473   Associazione +39 0583 971475   SPE +39 0583 971125