logovert

Cerca nel sito

TENUTA DELLO SCOMPIGLIO    DALLE ORE 19.00

Ottobre Novembre Dello Scompiglio

LETTURE/CONCERTI/PERFORMANCE/INCONTRI NELLA CAPPELLA
APERITIVO ALLA CUCINA DELLO SCOMPIGLIO

TUTTI I VENERDÌ DAL 7 OTTOBRE AL 25 NOVEMBRE
--
ORE 19.00    APERITIVO ALLA CUCINA DELLO SCOMPIGLIO

--
ORE 19.30    INIZIO EVENTI IN CAPPELLA O ALLA CUCINA


VENERDÌ 7 OTTOBRE - PERFORMANCE

Sherazàd 2011
Ispirato a "Una forma di vita" di Amelie Nothomb
Katia Frese e Andrea Giuntini voci recitanti
Giacomo Lazzeri, suoni e atmosfere

Tratto da "Una forma di vita" di Amelie Nothomb, la lettura ripercorre lo scambio epistolare tra la famosa scrittrice e il soldato obeso Malvin Mapple di stanza a Baghdad.
Lo stravolgente scambio epistolare si arresterà all'improvviso, quando il soldato smette di scrivere e Amelìe cerca di ritrovarlo...
"La droga, parliamone. Una guerra moderna non si riesce a sopportare senza l'uso di stupefacenti. In Vietnam i nostri avevano l'oppio che, qualunque cosa se ne dica, crea una dipendenza molto inferiore a quella che è ormai la mia...il grasso umano sta a Bush come il napalm a Johnson".  Melvin non entra più nei tank, mangia per morire, con la sua stazza fa da scudo umano agli altri in  combattimento. Il suo grasso è una ribellione autodistruttiva.  Di notte, nel buio della sua branda, sfiorando ormai i duecento chili, sa di essersi arricchito di un'altra persona: assegna al suo grasso un nome di donna, Sherazàd, che compenetrata con il suo corpo ormai incapace d'amore, gli parla a lungo, trasformando le ore di veglia in un tempo da amanti felici...
"Non mi parla più di Sherazàd. Come sta? La mia lettera sarà breve, ho molta posta da sbrigare."


VENERDÌ 14 OTTOBRE - CONCERTO

Vincanto
Se vi assiste la memoria - canti popolari toscani
Ilaria Savini, voce
Alessandro Cei, chitarra e voce
Simone Faraoni, fisarmonica, flauto, armonica e voce

Un viaggio che parte dalla toscana contadina, per raccontare una parte della nostra storia.
Dai canti di lavoro nei campi, sotto il sole che non tramonta mai, a quelli di festa, passando per ballate narrative e filastrocche per bambini. Canti dei contadini, delle mondine, dei migranti, che hanno tramandato con la voce la memoria della storia. Voci che per non morire cantavano, storie nascoste tra le righe di filastrocche e ninne nanne, parole non dette ma cantate, per ricordarsi di essere, di fronte all'alienazione della miseria, alla prepotenza del padrone, alla fatica quasi insopportabile del lavoro.
Tre musicisti capaci di confrontarsi sia con raffinate polifonie vocali sia con brani solistici, accompagnati dalla chitarra, dalla fisarmonica, dai flauti e dalle percussioni, per raccontare un passato assai vicino, ma troppo spesso dimenticato.


VENERDÌ 21 OTTOBRE - CONCERTO

Una serata per Italo Meschi
Marco Bazzotti, chitarra
musiche di: Sor, Meigner, Stockmann, Zani De Ferranti, Scarlatti, Schale, Ponce, Navone di Domenico, Meschi


Mauro Giuliani (1781-1829)
Tre Studi dall'op. 48 e 50

Fernando Sor (1778-1839)
Fantasia op. 7

Leopold Meignen (1793-1873)
Rondo  

Marco Aurelio Zani De Ferranti (1801-1878)
Dai Fragments mélodiques: N 12. Andante pour Violon (A. Rolla)

Domenico Scarlatti (1683-1757)
Sonata K. 32 (trascr. M. Bazzotti)

Christian Friedrich Schale (1713-1800)
Minuetto I e II (trascr. A. Segovia, 1939)

Julii M. Stockmann (1836-1905)
Am Abend e Capriccio dall'op. 5 (1900)

Manuel Maria Ponce (1882-1948)
Valse (1937)

Giovanni Navone di Domenico (1839-1907)
Carmela (Mazurka) da 10 Composizioni per chitarra, 1925 circa

Italo Meschi (1887-1959) (1')
Ninna nanna (*), 1917
"A mia nonna Marianna ricordando le sue novelle e la sua dolce bontà"

seguirà la presentazione del libro "Italo Meschi, chitarrista e cantore" (1887-1957),
a cura di Marco Bazzotti e Tista Meschi
ed. Accademia Lucchese di Scienze, Lettere ad Arti


VENERDÌ 28 OTTOBRE - CONCERTO

Odi, Euterpe - Amore e incanto nella monodia italiana del Seicento
Giulia Peri, soprano
Luca Marconato, tiorba e chitarra classica
musiche di: Giulio Caccini, Sigismondo d'India, Antonio Archilei

Giulio Caccini (1550ca.-1618)
Odi, Euterpe [A. Cebà]

Claudio Monteverdi (1567-1643)
Lamento della Ninfa [O. Rinuccini]

Gaspar Sanz (1640-1710)
Canario

Giulio Caccini
Fere selvaggie

Claudio Monteverdi
Maledetto sia l'aspetto

Alessandro Piccinini (1566-1639ca.)
Ciaccona in partite variate

Claudio Monteverdi
Si dolce è 'l tormento [C. Milanuzzi]

Giulio Caccini
Sfogava con le stelle [G. B. Guarini]

Sigismondo d'India (1580 ca.-1629)
Sfere fermate

Giulio Caccini
Io che dal ciel cader farei la luna
(dal IV Intermedio per La Pellegrina, 1589)

Johannes Hieronymus Kapsberger (1580ca.-1661)
Toccata arpeggiata

Sigismondo d'India
Son gli accenti che ascolto

Francesca Caccini (1587-1640)
Chi nel fior di giovinezza [F. Saracinelli]
(canto della Sirena dal balletto rappresentativo
La liberazione di Ruggiero dall'isola di Alcina)

Tarquinio Merula (1595ca.-1665)
Folle è ben


VENERDÌ 4 NOVEMBRE - CONCERTO

Concerto per fisarmonica
Andrea Bisogno, fisarmonica
musiche di: Vittorio Melocchi, Joham Sebastian Bach, Felice Lattuada, Fermin Gurbindo, Gianfelice Fugazza, Astor Piazzolla

Canzone popolare
Oci Ciornia
versione per fisarmonica da concerto di Luigi Lanaro (1911 - 1977)

Johann Sebastian Bach (1685 - 1750)
da "Invenzioni a due Voci": Invenzione n. 13, in la minore

Fermin Gurbindo (1935 - 1985)
Fantasia para acordeón

Johann Sebastian Bach (1685 - 1750)
da "Sinfonie": Invenzione n. 2, in Do minore

Felice Lattuada (1981-1962)
Improvviso

Johann Sebastian Bach (1685 - 1750)
da "Sinfonie": n. 15, in Si minore

Vittorio Melocchi (1900 - 1967)
Ballettomania

Giovanni Marco Rutini (1723 - 1797)
dall'op. 8 per clavicembalo: Sonata n. 1

Gianfelice Fugazza (1922 - 2007)
Sonatina

Mattia Vento (1735 - 1776)
Allegro

Luciano Fancelli (1928 - 1953)
da "Tre Impressioni": Acquarelli cubani

Astor Piazzolla (1921 - 1992)
Adios Nonino


VENERDÌ 11 NOVEMBRE - INCONTRI

Storie e racconti del territorio - La Resistenza nel Compitese
Italo Galli, co-fondatore dell'Associazione Gli Amici Del Melograno
Gianluca Fulvetti, direttore dell'Istituto Storico della Resistenza di Lucca
Ilaria Savini, cantante del gruppo di musica popolare "Vincanto", eseguirà alcune canzoni sulla Resistenza

Gianluca Fulvetti collabora con la cattedra di Storia contemporanea dell'Università ed è direttore dell'Istituto Storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea in provincia di Lucca. Il suo intervento verterà sulle "Dinamiche e i fatti che caratterizzarono l'occupazione nazista, la Resistenza e il passaggio della guerra nella Provincia di Lucca, tra 1943 e 1944"
Italo Galli, professore presso la scuola media "Don Aldo Mei" a S.Leonardo in Treponzio e co-fondatore dell'associazione Amici del Melograno, tratterà il tema sulla "Resistenza nel territorio del Compitese", con proiezione di diapositive documentaristiche.


VENERDÌ 18 NOVEMBRE - CONCERTO

LIPE - Lega Italiana Poesia Estemporanea
Santi & briganti
ballate, stornelli, serenate e improvvisazioni poetiche
con: Marzio Matteoli, Mauro Chechi

L'ambiente contadino, le veglie nel canto del fuoco, la poesia della natura sono gli ingredienti basilari su cui insiste lo spettacolo in cui si racconta il mondo incontaminato dei nonni con ballate, monologhi e poesie estemporanee. Si riesce a coinvolgere il pubblico in un viaggio nel tempo alla scoperta di una realtà proposta nella sua vitalità e simpatia attraverso ballate cantate con accompagnamento di strumenti d'epoca, attraverso narrazioni caratterizzate dall' intercalare e dalla gestualità tipica del linguaggio non televisivo e tramite stornelli, serenate e ottave improvvisate su temi richiesti dal pubblico. Interessante è l'interazione con il pubblico che, nel rapporto tipico della veglia antica, nasce da un contatto diretto tra chi parla e chi ascolta.
Si tratta di una manifestazione che trascina e coinvolge in ambienti poetici agro-pastorali il cui incanto resiste ai secoli e ai frutti di un effimero progresso con le sue sonorità e armonie antiche e accattivanti ancora vive in alcune parti del territorio italiano.


VENERDÌ 25 NOVEMBRE - PERFORMANCE

Eros e letteratura, un assaggio
brani di lettura erotica interpretati da Serena Gatti
testi di: Pablo Neruda, Saffo, lirici greci, Patrizia Valduga, Paul Verlaine, Anais Nin


Il desiderio, le fantasie, i giochi d'amore, l'eccitazione, la brama, il godimento, sono alcuni tra i menù proposti nella serata. Assaggi di poesia che non saziano ma che al contrario eccitano l'appetito. Dall'antica Grecia ai giorni nostri l'eros è evocato con parole di intensa bellezza, la scelta dei brani offre un panorama di versi che vanno dal VII sec. A. C. ai poeti nostri contemporanei. È l'invito ad amare, a godere, è lo sguardo eccitato di fronte al corpo amato, l'invito al piacere dei sensi, al fuoco delle emozioni.

 

TENUTA DELLO SCOMPIGLIO 
Cucina +39 0583 971473      Associazione +39 0583 971475      SPE +39 0583 971125
via di Vorno 67   55012 Vorno, Capannori (LU)

©2019 - Privacy e Cookie Policy