logovert

TENUTA DELLO SCOMPIGLIO   ORE 19.30

1 DICEMBRE 2018

Vox Psychopompi

suoni, variazioni e trasfigurazioni
sul tema della morte

 

Anonimo  
O virgo splendens

Jacob van Eyck (1590-1657)  
Doen Daphne d’over

Stefano Landi (1587-1639)  
Passacaglia della vita

Raffaele Schiavo (1966-)  
E-Motive Mantras n. 8

Giovanni Stefani (prima metà XVII secolo)  
Amante felice

Claude Debussy (1862-1918)  
Sonata per flauto, viola e arpa
Pastorale - Interlude - Finale

Alessandra Bellino (1970-)
Variazione-invenzione per flauti  (in do e in sol) per violino, arpa e pianoforte
sul tema Derde Doen Daphne d'over tratto da Der Fluyten Lust-hof di Jacob van Eyck

Raffaele Schiavo  
Tenebrae factae sunt

François Couperin (1668-1733)  
Les Barricades Mystérieuses per pianoforte

Tarquinio Merula (1595-1660)  
Canzonetta sopra a la nanna

-
Raffaele Schiavo  voce

Ensemble Dissonanzen
Tommaso Rossi  flauto dolce e traverso
Francesco Solombrino  violino e viola
Ciro Longobardi  pianoforte
Lucia Bova  arpa
Ugo Di Giovanni  arciliuto

 

2018 DMDM 19
photo credits: Piero Previti


Il tema della morte, in questo concerto è trattato attraverso la voce straordinaria di un cantante come Raffaele Schiavo, personalità multiforme che unisce la sua attività di performer in vari generi musicali a quella di musicoterapeuta impegnato nel mondo delle cure palliative e dell’universo del fine-vita. Il cantante siciliano incontra l’Ensemble Dissonanzen, il poliedrico gruppo napoletano impegnato da 25 anni in un percorso nell’ambito della musica contemporanea, ma anche dell’incontro tra musica e altre arti. Ne viene fuori un programma sospeso tra musica antica e repertorio moderno e contemporaneo, in cui il tema della morte si unisce a quello della variazione e della trasfigurazione. Ai barocchi Stefano Landi, Tarquinio Merula, Giovanni Stefani, François Couperin si uniscono il fiammingo Jacob van Eyck e le variazioni/metamorfosi scritte dalla compositrice napoletana Alessandra Bellino sulle sue melodie. Il programma viene completato dalla Sonata per flauto, viola e arpa di Claude Debussy, primo-novecentesca “trasfigurazione” di una sonata dell’epoca di Luigi XIV, riferimento coltissimo e raffinato alla grande tradizione del barocco francese.


Vox Psychopompi

Vox Psychopompi Vox_Psychopompi_1.jpgVox Psychopompi Vox_Psychopompi_2.jpgVox Psychopompi Vox_Psychopompi_3.jpgVox Psychopompi Vox_Psychopompi_4.jpg

TENUTA DELLO SCOMPIGLIO 
Cucina +39 0583 971473      Associazione +39 0583 971475      SPE +39 0583 971125
via di Vorno 67   55012 Vorno, Capannori (LU)

©2019 - Privacy e Cookie Policy